Il gigante dell'elettronica taiwanese HTC ha appena rivelato l'ultima funzionalità blockchain per Exodus 1. Il nuovo smartphone consente agli appassionati di criptaggio di scambiare più di 60 token ERC20 tra cui Kyber Network (KNC), Basic Attention Token (BAT) e stablecoin DAI direttamente sul telefono.


L'Exodus 1 è un rivoluzionario telefono blockchain Web 3.0. Permette agli utenti di eseguire transazioni criptate, visualizzare e gestire criptovalute e oggetti da collezione e mantenere la proprietà delle loro chiavi private. Gli utenti possono archiviare, inviare e richiedere Bitcoin, Ethereum, Litecoin, token ERC20 selezionati e oggetti da collezione ERC-721. Possono anche accedere all'applicazione decentrata sullo smartphone tramite il browser criptico Opera.

Secondo l'ufficiale capo decentralizzato di HTC, Phil Chen,


"La blockchain di Bitcoin è di circa 200 [gigabyte], e sta crescendo circa 60 concerti all'anno. E quei numeri sono ragionevoli da tenere su uno smartphone. Immagina l'iPod con 256 concerti ... naturalmente il fan della musica vuole conservare l'intera libreria musicale, ma il criptatore vuole mantenere l'intero blockchain dei Bitcoin. "


HTC dice che rilascerà ulteriori dettagli sulle specifiche esatte e sui costi del nuovo modello nei prossimi mesi. Dice Chen,


"I nodi completi sono l'ingrediente più importante nella resilienza della rete Bitcoin e abbiamo abbassato la barriera all'ingresso di qualsiasi persona per l'esecuzione di un nodo ... partecipando a una rete Bitcoin globale che diffonde transazioni e blocchi ovunque".