Guida con 8 passaggi per migliorare la SEO del vostro sito.
Una breve guida con 8 passaggi per migliorare la SEO, dalla ricerca delle keywords alla creazione di backlinks di qualità.

Quando parliamo di SEO, parliamo di Search Engine Optimization, quindi tutti quei processi per migliorare la visibilità del vostro sito nei motori di ricerca, dico “nei motori” perché non esiste solamente Google, anche se è il più utilizzato e bene o male imposta le regole del gioco, ma bisogna ottimizzare le pagine ed i contenuti seguendo delle regole base ed avanzate ben precise che si adattino a tutti i motori di ricerca.

L’altro giorno stavo leggendo un articolo in inglese su come diventare un esperto SEO freelancer, devo dire che questo lavoro mi piace molto, io lo faccio per hobby, ma vorrei passare al prossimo livello. Lo dico sempre non bisogna mai smettere d’imparare. Mi sono imbattuto in un articolo molto dettagliato che spiega passo dopo passo come utilizzare gli strumenti base, e quali sono i procedimenti.

Oggi, vi riassumo senza tralasciare le parti più importanti cos’ho appreso.

DIVENTARE UN ESPERTO SEO FREELANCER IN 8 PASSAGGI
8-consigli-migliorare-seo-gratis.jpg

Come vedi da questo grafico preso inizialmente da (link-assistant.com), e poi tradotto e creato in versione SoluzioneGuadagno.it ci sono 7 passaggi da seguire e non 8 come da titolo, l’ottavo te lo illustrerò alla fine dell’articolo. Vedi quali sono i passaggi per diventare un esperto SEO freelancer in mezza giornata di studio qui su SoluzioneGuadagno.it

1 - TROVARE PAROLE CHIAVI PER IL NOSTRO SITO
Partiendo dall’elemento numero uno, il grafico ci dice che per iniziare la nostra campagna SEO per il nostro sito o cliente, dobbiamo “Preparare” le keywords con cui vogliamo essere visibili e quindi farci trovare nei motori di ricerca. Esistono molti tools che possono aiutarti a fare ciò, il più famoso è il servizio di Google Keywords all’interno di Google Adwords, che ti permette anche di vedere le ricerche mensili esatte per ogni termine di ricerca.


2 - CONTROLLARE IL RANKING DELLE PAROLE CHIAVI
Prima di utilizzare questo magnifico tools, se hai già delle visite al tuo sito e vuoi migliorarle ti consiglio di esportare grazie alle statistiche date dallo strumento gratuito Google Analytics o altri servizi su un bel file excel tutte le parole chiavi che portano già utenti / visitatori al tuo sito. Questa operazione ti permette di eseguire delle ricerche specifiche per migliorare i contenuti su quelle determinate parole chiavi e vedere la concorrenza ma non solo, puoi anche vedere quali altri parole chiavi solitamente utenti utilizzano, e se la tua posizione non è la migliore, concentrarti su quelle. Qui sotto troverai importanti strumenti per vedere il ranking delle parole chiavi che hai selezionato e che vuoi migliorare.

3 - Come da grafico la terza sezione ci indica di risolvere problemi nel nostro sito e quindi migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.
Molto spesso moltissimi blog, siti internet non vengono aggiornati e la loro tecnologia rimane datata e/o ci sono molti errori nel codice e nell’utilizzo delle varie librerie. Per risolvere questo problema e migliorare le funzionalità del proprio sito o del cliente (nel caso avrete l’accesso totale e non solo parziale), esistono tools che vi indicano quali sono i problemi e perché migliorarli.

A te piacerebbe oggi giorno, dal tuo cellulare o tablet navigare su un sito internet che ha immagini pesantissime quindi con rallentamenti nel caricamento ed inoltre pagine non responsive che di adattino al tuo schermo? Sicuramente la tua risposta è NO! Quindi quando realizzi un sito oppure lo gestisci per altri, ricordati sempre a chi lo leggerà.

4 - OTTIMIZZARE LE PAGINE PER UNA SEO MIGLIORE
Il quarto passaggio di questo ciclo, che dovrai ripetere almeno una volta ogni due settimane, è dedicato all’ottimizzazione delle pagine, quindi una volta che hai trovato il problema, come t’ho spiegato nel terzo punto, è il momento di modificarle, aggiornarle, quindi ottimizzarle. Magari le vostre pagine non riportano problemi tecnici, ma semplicemente non hanno contenuti e titoli che non sono in linea con le keywords con cui vuoi posizionarti nei motori di ricerca. Ricorda sempre di non sottovalutare le immagini ed i video. Ho notato che per il mio nuovo progetto VeniceGondola.com molti visitatori arrivano al sito, grazie alle immagini su Venezia, che sono molto bene posizionate con Google Images con le parole chiavi. Quindi anche nel nome delle immagini salvale sempre con le parole chiavi giuste, ma questo credo tu lo sappia già! Ottimizzare le pagine anche per la velocità, quindi solitamente io cerco di inserire foto non superiore ai 10kb massimo 15kb se devo proprio. La velocità per il ranking secondo Google è importantissima. Quella di oggi per esempio è 66kb ma lo caricherò per darvi una migliore visione !!

Leggevo un articolo di Google, dove 20% degli utenti lasciano Google.com se la pagina non si carica entro 3 secondi. Quindi se hai un negozio online e devi vendere, non puoi permetterti di perdere possibili clienti.

5 - ELIMINARE LINK TOSSICI
Grazie ad uno strumento SEO spy Glass suggerito sempre da link-assistant.com, possiamo identificare i link al nostro sito che potrebbero riscontrare penalizzazioni da parte dei motori di ricerca, in particolare sempre lui: Google.
Se vedi che alcuni link, sono “tossici” piuttosto di tenerli, eliminali e se sono su altri siti falli eliminare.

6 - TROVA NUOVI LINK PER IL TUO SITO
Trova link autorevoli con un PR alto e di qualità, è sempre difficile ma sempre grazie a SEO Spy Glass tutto questo procedimento, sarà più semplice.
Perché bisogna avere link di qualità verso il mio sito? Probabilmente lo sai già, ma te lo ridico, questo fattore permette ai motori di ricerca, di capire se il tuo sito internet è autorevole. Un sito che viene “premiato” da altri siti con un link verso di esso, per Google è un elemento importante. Parliamo di fiducia verso gli altri. Se un sito come Forbes.com (importante business magazine), scrive un articolo e cita il tuo servizio / prodotto con un link verso il tuo sito. Una parte del suo elevato PR verrà condivisa con il tuo sito.

Quindi quando fai la ricerca con SEO Spy Glass, controlla sempre il page rank dei link. Se tu hai un Page Rank già elevato non ha senso per te andare a cercare link con PR 1.

7 - CREARE LINK DI QUALITÀ GRAZIE ALLE PAGINE CON PR ELEVATO
Una volta che sei arrivato fino al settimo passaggio, significa che sei quasi pronto per ottenere i backlink di qualità verso il tuo sito. Esiste un programma “Link Assistant”, che ti gestisce i link che hai trovato precedentemente. Quindi dovrai creare un nuovo progetto, importare la lista che hai esportato da SEO Spy Glass con cui hai ottenuto i backlink dei tuoi rivali, e quindi cercare nuovi “link partners”. Per ottenere i link dopo aver valutato attentamente se il sito è adatto ai tuoi contenuti, cerca di capire come puoi inserire un tuo link nel loro blog, o contattali! Non c’è niente di male nel chiedere se è possibile fare un guest posting. Trova anche business directories di qualità, sicuramente la più conosciuta è DMOZ (ma entrarci è molto difficile se pur gratuita), un’altra directory è quella di Yahoo ma purtroppo perché sanno di essere molto importanti non è gratuita ma costa ben 299 dollari all’anno. Se hai un sito autorevole o business e credi veramente nella SEO, l’inserimento è praticamente obbligatorio.

8 - RIPETI I 7 PASSAGGI OGNI SETTIMANA O DUE
L’ottavo passaggio, è la conclusione di questa mini guida SEO, che spero ti sia utile per migliorare il successo del tuo sito e ottenere un posizionamento naturale nei motori di ricerca. Si, dico naturale perché c’è una cosa che tutti i motori di ricerca odiano sono le scorciatoie. La funzione dei motori di ricerca come Google è di fornire risultati sicuri e attendibili alle ricerche che gli utenti eseguono. Se cercherai di fare il furbo con tecniche “Black Hat SEO” verrai penalizzato.

Quindi semplicemente lavora molto sui contenuti del tuo sito, che siano originali e controlla sempre le parole chiavi, migliorale, crea un link-building interno al tuo sito, non utilizzare pop up che obbligano i visitatori a cliccare per visualizzare i contenuti.

Il fattore più importante sicuramente è crederci, non smettere mai di imparare e migliorarti, leggi, leggi ed ancora leggi tutorial e guide e metti in pratica.
Contribuisci alla community di SoluzioneGuadagno.it condividendo le tue esperienze!